giugno, 2022

dom05giugno10:0013:00“VIAGGIO ATTRAVERSO IL GESTO E LA TRADIZIONE”

dettagli evento

 

Progetto di collaborazione tra l’associazione Divetro e l’associazione Il merletto nella Città di Piero della Francesca di Sansepolcro.

Il 2022 è stato dichiarato dall’ONU “Anno Internazionale del vetro” e sarà un anno speciale per tutta la filiera, con centinaia di eventi in tutto il mondo. La cerimonia inaugurale si è tenuta il 10 e l’11 febbraio scorsi a Ginevra presso la sede ONU. Le principali funzioni poste alla base di questa enunciazione sono:

• dimostrare il ruolo del vetro nell’avanzamento della civiltà celebrando un passato ricco di innovazioni e tecnologie (dai primi vetri artistici diffusi dai Fenici, al soffiato di Murano per gli oggetti d’uso e dalle antiche vetrate istoriate al vetro float per l’architettura);

• incentivare la ricerca per nuove future applicazioni.

Congressi e seminari, fiere industriali e scuole del vetro coesisteranno con mostre artistiche, laboratori, libri, social media, riviste scientifiche, tecniche e di interesse generale.

A questo proposito l’Associazione Divetro promuove mostre, laboratori e collaborazioni per emozionare ed informare il pubblico di questa ricca storia, oltre a progetti di alternanza con le scuole nel territorio di Sansepolcro, la città di Piero della Francesca, evidenziando il legame tra vetro, arte e cultura.

Nell’ambito di queste celebrazioni, nasce la collaborazione tra l’Associazione Divetro e l’Associazione il Merletto nella Città di Piero della Francesca” le quali insieme hanno dato vita al progetto: “Viaggio attraverso il gesto e la tradizione” (Mostra all’interno del Museo della Vetrata). Alcune similitudini e punti d’incontro tra merletto e vetro sono il tradizionale uso delle mani, la trasparenza, la trama, la profondità.

Aver riprodotto in vetro la texture del merletto di Sansepolcro, peraltro candidato a Patrimonio immateriale Unesco, è stato come dare un’altra forma a queste piccole opere, scrigno di un virtuoso ingegno, rendendole messaggere in una sorta di replicabilità contemporanea. Questo esperimento ha permesso ai due “saper fare” di incontrarsi, creando un dialogo ed una nuova forma di espressione artistica.

Fondamentale la serie di confronti e di scambi di conoscenze, grazie ai quali ha preso forma la mostra, tra le merlettaie e l’artista e artigiana del vetro Antonella Farsetti, che ha avuto questa idea e ha proposto come soggetto delle opere L’ultima cena di Leonardo da Vinci.

Del ben noto cenacolo vinciano infatti, esiste una riproduzione in scala 1:1 proprio nel museo della Vetrata, che sarà possibile ammirare assieme alle sperimentazioni create col merletto.

 

 

QUANDO

ven-dom. 10:00 – 13:00      16:00 – 18:00

Luogo

Museo “Bernardini-Fatti” della Vetrata Antica

Via Giovanni Buitoni, 9, Sansepolcro

Scrivi un commento

Torna in cima